Borsa a cartella da donna con manici, modello italiano, Vera Pelle 100 Made in Italy Nero

B00OV268IQ

Borsa a cartella da donna con manici, modello italiano, Vera Pelle 100% Made in Italy Nero

Borsa a cartella da donna con manici, modello italiano, Vera Pelle 100% Made in Italy Nero
  • Materiale esterno: pelle
Borsa a cartella da donna con manici, modello italiano, Vera Pelle 100% Made in Italy Nero Borsa a cartella da donna con manici, modello italiano, Vera Pelle 100% Made in Italy Nero Borsa a cartella da donna con manici, modello italiano, Vera Pelle 100% Made in Italy Nero Borsa a cartella da donna con manici, modello italiano, Vera Pelle 100% Made in Italy Nero Borsa a cartella da donna con manici, modello italiano, Vera Pelle 100% Made in Italy Nero

6 mestieri con un futuro assicurato La situazione del mercato del lavoro in Italia non è delle più invitanti e ottimiste

6 mestieri con un futuro assicurato La situazione del mercato del lavoro in Italia non è delle più invitanti e ottimiste.

I segnali di recupero sono ancora deboli, quindi non ci resta che guardare al futuro , con ottimismo.

Alcune professioni promettono meglio di altre.

Bike Borsa Giornaliera Canvas Canvas Day Bag 100 Premium Cotton Canvas DTG Printing
, per diversi motivi, Aronvivi, Poschette giorno donna blu navy navy blue taglia unica purple
garantire un buon futuro a chi li sceglie.

INGEGNERE INFORMATICO: la tecnologia è in continuo sviluppo e le aziende sanno che non possono restare indietro rispetto alla concorrenza; non possono permettersi errori senza rischiare che ciò si rifletta sulla produttività , con gravi danni economici.

Gli ingegneri informatici ed i sistemisti possono guardare al futuro con più tranquillità rispetto a tanti altri.

SVILUPPATORE WEB: sono sempre di più le aziende che decidono di avere un sito realmente funzionale per i propri utenti, in cui sia possibile comunicare i servizi offerti.

E sono sempre di più anche le aziende che attivano un proprio eCommerce, approcciando il mondo delle vendite on-line In entrambi i casi è necessario entrare in contatto con uno sviluppatore web.

MARKETING MANAGER: le aziende sanno che non è solo necessario offrire un prodotto o un servizio di qualità ma bisogna anche sapere come comunicare con i potenziali cliente.

Il marketing ha un ruolo fondamentale, specialmente on line.

INGEGNERE INDUSTRIALE: anche se i grandi progetti in Italia hanno sofferto le conseguenze della crisi, ci sono mercati internazionali in forte espansione che richiedono la supervisione di ingegneri industriali.

ESPERTI DI STATISTICA: lo sapevi che la percentuale di matematici ed esperti di statistica disoccupati è bassissima? Meno del 6% non ha un lavoro, quindi il futuro per questa categoria è promettente.

VETERINARIO : un’altra delle professioni con la minor percentuale di disoccupati è quella di veterinario, con un tasso che supera di poco il 10%.

Nel 2014 è stata, inoltre, l’area lavorativa con il minor tasso di disoccupazione in assoluto.

È DIMOSTRATO

È DIMOSTRATO: LE DONNE SONO PIÙ PRODUTTIVE SUL LAVORO Oggi ci siamo chiesti: avere delle donne in azienda aumenta la produttività? Non si tratta, in realtà , di una domanda casuale.

La risposta è sicuramente affermativa e non lo diciamo noi, lo confermano diversi esperti in materia e altrettanti studi realizzati sul tema.

Proviamo a spiegarti da cosa deriva questa affermazione.

1- Dati attuali.

Le donne rappresentano approssimativamente la metà della popolazione mondiale, quindi oltre 3.

500 milioni di persone, di cui circa un terzo attive lavorativamente, senza tenere conto dei lavori domestici.

Sono i dati di uno studio di Manpower Group che ha inoltre rilevato che, nei paesi che fanno parte dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE), le donne guadagnano in media il 17% in meno degli uomini.

E’ stato inoltre rilevato che, al mondo, solo il 16% delle donne occupa un posto direttivo e, normalmente, nei consigli di amministrazione importanti, solo un posto su 10 è occupato da una donna.

In Italia, le donne imprenditrici sono ancora poche.

2- Cosa dicono i politici.

In occasione delle elezioni europee del 2014 molti dei candidati hanno sollevato e dibattuto il tema delle donne e della produttività.

Secondo molti, l’Unione Europea sarebbe più produttiva del 18% se avesse a disposizione un team misto a tutti i livelli della propria struttura .

3- La conferma della Banca Mondiale.

Una delle entità più potenti al mondo, PACK Borse A Tracolla Tasche A Tasca Moda A Rilievo Versione Coreana Trendy Wild Tre Pezzi,ARed EPink
, conferma la tesi secondo cui le aziende sarebbero più produttive grazie alle donne.

Lo fa attraverso un report pubblicato di recente dalla IFC (International Financial Group, di cui la Banca Mondiale è organo membro) in cui si rileva che investire nell’assunzione delle donne (e migliorare le condizioni del lavoro degli uomini) può portare diversi benefici alle donne e alle aziende stesse.

Il report, intitolato ‘Investire nelle risorse femminili: un valore per le aziende e per lo sviluppo’ evidenzia che gli investimenti a favore del lavoro femminile hanno creato maggiore produttività, più fidelizzazione del personale e la scoperta di nuovi talenti.

L’analisi riporta inoltre alcuni esempi concreti di come le iniziative adattate al mondo femminile (formazione, sostegno degli asili, servizi per la salute…) possono migliorare sensibilmente il rendimento aziendale e le condizioni lavorative del personale.

4- E se hanno figli, sono ancora più produttive! Molti pensano che le donne, dopo aver avuto dei figli, siano meno produttive.

Congedo di maternità, riduzione delle ore di lavoro…ma si tratta di una convinzione errata, come segnalato dal report della Federal Reserve di San Luis, negli Stati Uniti.

La conclusione principale di questa analisi è che le donne che hanno almeno due figli sono le più produttive sul lavoro.

I risultati segnalano che chi ha figli unici o chi non ha figli sono in grado di portare a termine le medesime attività nella stessa maniera.

Le donne che non hanno avuto figli durante i primi 5 anni della loro carriera sono meno produttive di quelle che hanno avuto almeno un figlio.

E nel caso in cui abbiano avuto almeno due figli le loro performances lavorative sono ancora migliori.

E una volta cresciuti i figli, le madri risultano essere più performanti delle donne senza figli.

5- Perché? Lo studio segnalato in precedenza indica che le donne sono più produttive perché più organizzate degli uomini, spesso più ordinate e perché hanno una reputazione consolidata o semplicemente spiccano per dedizione sul lavoro , come forma di allontanamento temporaneo dalle attività domestiche e famigliari e quindi rendono maggiormente .

6- Un ultimo studio.

Un altro report, stilato da Force Manager, azienda che si occupa di software per la gestione di reti commerciali, segnala che le donne sono in media il 13% più produttive degli uomini riguardo a mansioni commerciali.

Per giungere a questa conclusione lo studio ha tenuto conto di diversi tipi di attività commerciali come le email, le visite , le presentazioni di offerte e altri tipi di interazione tra i venditori ed i clienti.

Secondo i dati rilevati, le donne ottengono migliori risultati di vendita e, in media , chiudono un 2,7% di contratti in più, mentre gli uomini lavorano in maniera più intensiva (9,2% in più delle donne).

7- Perché queste cifre? Secondo Oscar Macia, CEO di Force Manager ‘l’empatia e la capacità di ascolto delle donne può spiegare il motivo per il quale ottengono un maggior numero di contratti.

Attualmente, i venditori devono essere in grado di ascoltare i problemi dei propri clienti ed offrire loro soluzioni più che prodotti.

In questo senso le donne dimostrano di essere più efficienti: capiscono meglio le necessità e sanno come rispondere alle richieste dei clienti.

Come capire se un’

Come capire se un’ offerta di lavoro è una bufala Sono molte le persone che di fronte ad una situazione critica di disoccupazione si aggrappano a qualsiasi possibilità di impiego .

Ma bisogna fare attenzione con alcune offerte perché, ahimé, esistono molti truffatori che approfittano delle disgrazie altrui per arricchirsi.

Non cadere nella trappola.

Ecco alcuni buoni consigli.

– Informati sull’azienda che assume: internet oggi ci dà diverse possibilità.

La maggior parte delle aziende si trova in rete ed è sufficiente una semplice ricerca per verificarne la serietà.

Ci sono molti portali dedicati a fornire informazioni aziendali.

Utilizza anche LinkedIn per reperire dati e, se puoi, verifica l’esistenza di una sede fisica.

– Cerca referenze: se le aziende hanno la possibilità di chiedere referenze su di te, sicuramente anche tu puoi chiedere informazioni sulle aziende di tuo interesse.

Se conosci un dipendente , comincia da lui e poi effettua qualche ricerca on line.

– Se bussano alla porta…non è mai un buon affare.

A meno che tu non sia veramente il top nel tuo lavoro (ma in questo caso non saresti disoccupato) è molto difficile che vengano a cercarti direttamente, come si fa con una stella del calcio, per BORSA MINI BAG PELLE DONNA RIPANI 6182QQ NERO
che puoi guadagnare molto Love Moschino Borsa Metal Pu Nero Borse a spalla Donna, Schwarz Black, 25x35x14 cm B x H T
da casa poche ore al giorno.

Se poi ti chiedono un investimento iniziale è sicuramente una truffa.

– Quale azienda seria ha un numero che comincia con 848? Nessuna.

Solo i numeri a pagamento cominciano così e nessuna azienda seria ti dirà mai che devi chiamare un numero di questo tipo.

E’ anche possibile che cerchino di farti credere che si tratti di un numero normale, raggruppando le cifre a blocchi di due…non cascarci.

– Poca chiarezza sul compenso: la crisi è la maschera dietro la quale si nascondono le offerte di lavoro poco credibili.

Ti viene assegnato un compito con una scadenza molto chiara ma il compenso è nebuloso.

Spesso queste attività non vengono poi remunerate.

Fai attenzione.

Attenzione a chi arriva dall’estero! Sono molti i settori che possono offrire impieghi fasulli all’estero .

Molte aziende si vantano di essere selezionatori affermati in diverse aree lavorative .

Fai attenzione a questo tipo di offerte perché possono essere delle vere e proprie truffe.

Fatti, ovviamente, venire qualche dubbio se ti viene richiesto di anticipare del denaro.

– I casting: Qualsiasi proposta legata al mondo della moda, della televisione e della fotografia deve essere verificato con cura.

Informati bene quando scegli di partecipare a questo tipo di attività perché molte volte ti viene chiesto un importo iniziale per la realizzazione di un book o di un video, senza alcuna garanzia di impiego.

– I sondaggi: questo tipo di attività viene solitamente proposta come guadagno extra.

Consiste nel compilare quotidianamente una serie di questionari di gradimento ma, per accedere al servizio, devi pagare una quota di iscrizione a fondo perduto , quindi…occhio!.

Senza capi né soldi, con la strada sbarrata dalle cimici e dai pentiti, alcuni sono tornati alle origini. Lontano dal cemento di Palermo, dal traffico, dalla movida, nascosti tra le verdi montagne dei Nebrodi, tra i boschi e i pascoli delle Madonie, tra le colline del Vallone, un gruppo di vecchi e nuovi boss tenta di ripartire da zero, dalle campagne, dove tutto era cominciato.  Furti di macchinari agricoli e di bestiame Eastpak Zaino Casual, 24 L, Multicolore
racket sulla macellazione . La chiamano “mafia del bestiame”, la nuova mafia che torna a quella più vecchia.

Facebook Esplora è una sorta di  Best Nursing Preceptor bluePNG Tote bag Tote Bag by CafePress by CafePress
 a quello che vedi di solito scorrere sotto al tuo sguardo. Ti consente di  visualizzare articoli, stati, video e foto di pagine e utenti che non segui .Ti stai chiedendo come viene fatta selezione, vero? Te lo spiego subito.

Il social  sceglie i contenuti che potrebbero piacerti in base ai tuoi interessi  e all’apprezzamento che delle persone che hanno stretto amicizia con con te. In pratica, potrai capire quanti amici hanno guardato un post o scoprire chi ha lasciato un like o una Facebook reaction.

CANALI ANSA

AZIENDA

SERVIZI

PROFILO PROFESSIONALE